Link
PAMELA COLMAN SMITH- LA DONNA CHE DISEGNO’ I TAROCCHI

I tarocchi sono un antico mazzo di 78 carte che si compone di tre entità: 22 arcani maggiori, 40 arcani minori e 16 carte di corte. Molte sono le ipotesi storiche sulla loro nascita, ma non se ne conosce la vera origine, così come è ignota l’etimologia della parola tarocco. I mazzi più famosi ancora oggi utilizzati sono i tarocchi di Marsiglia, che divennero popolari intorno al 1700, i tarocchi Rider Waite, pubblicati per la prima volta nel 1909, e il mazzo di Aleister Crowley, stampato nel 1944. L’identità di chi ha disegnato i tarocchi di Marsiglia rimane sconosciuta. Gli altri due mazzi sono stati disegnati da donne

Il mazzo Rider Waite è in assoluto il più diffuso e imitato a livello mondiale. Ha immagini estremamente intuitive e immediate che lo rendono di facile comprensione, ed è un lavoro artistico nel vero e pieno senso del termine, che ha dato luogo a migliaia di reinterpretazioni, tuttora in opera. Disegni come quelli qui sotto sono entrati a far parte dell’immaginario comune, ritagliandosi un posto nell’inconscio collettivo.

Continua a leggere

Link
CORSO FIORI DI BACH A TORINO

A partire dal 16 Novembre, per quattro mercoledì, presso la prestigiosa cornice della scuola di Psicosintesi Educativa IIPE a Torino, si svolgerà il corso Fiori di Bach – Riconoscere le Emozioni. Di seguito la locandina con tutte le informazioni. Visita la pagina FACEBOOK dell’evento per tutti gli aggiornamenti.

corso-fiori-di-bach-dal-16-novembre

Partiamo dai dettagli tecnici, che sono sempre i più importanti.

Continua a leggere

Link
LA RELAZIONE D’AIUTO

La relazione d’aiuto s’instaura quando sono presenti almeno due persone, sedute una davanti all’altra. Come ogni tipo di relazione, è caratterizzata da regole e dinamiche.

Una delle due persone interessate racconta, l’altra è capace di ascoltare. L’ascolto si attiva in circostanze di tranquillità, in un ambiente protetto, dove sia garantita riservatezza. Ascoltare richiede presenza e centratura nel qui e ora. Richiede la capacità di non giudicare, di rispettare i tempi e lo spazio di chi viene ascoltato. Necessita di empatia. Essere empatici significa soprattutto avere la capacità di stare con l’altro senza giudizio, interpretazione o desiderio di cambiarlo.

Ascoltare è saper cogliere nel dialogo le sfumature espressive ed emotive, per rimandare quei concetti di cui l’ascoltato non è ancora del tutto consapevole.

Continua a leggere

Link
RICETTA: FARINATA DI CECI AI PORRI

Vi propongo un’altra ricetta, nell’ottica di diffondere la cucina che più amo, una cucina tradizionale che rispetti la natura, a base vegetale

Non fa ancora troppo caldo, quindi nessuno ci impedisce di gustarci in tranquillità un’ottima farinata, che in questa variante ai porri è ancora più gustosa! La farinata è un piatto della tradizione ligure, che ha origini antichissime, molto proteico e adatto a tutti: è infatti senza glutine e non contiene derivati animali20160518_191407

Ecco gli ingredienti per questa ricetta:

  • 200 gr di farina di ceci
  • 600 ml d’acqua
  • 1 porro
  • 1 pizzico di curcuma
  • sale e pepe q.b.
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di olio di semi di girasole

Continua a leggere

Link
NUOVO EVENTO: CONFERENZA ESPERIENZIALE IL GIARDINO DEI FIORI DI BACH

Il Giardino Dei Fiori Di Bach - IIPE

Ognuno di noi è un guaritore, perché nel proprio cuore ognuno di noi prova amore per qualcosa (Edward Bach)

Martedì 24 maggio dalle 18,30 alle 20,30 terrò una conferenza esperienziale presso la scuola di counseling psicosintetico IIPE – Istituto Internazionale Psicosintesi Educativa. 

Continua a leggere

Link
FIORI DI BACH: WHITE CHESTNUT E I PENSIERI RICORRENTI CHE NON DANNO PACE

White Chestnut

White Chestnut, dall’ippocastano bianco, è uno dei 38 rimedi dei Fiori di Bach, e si riferisce a uno stato d’animo in cui non si riesce a evitare di avere la mente affollata da pensieri insidiosi, che non danno tregua. Questo sentito può persistere a lungo, ed è comune nei casi di insonnia o in chi ha bisogno di molto tempo prima di riuscire a prendere sonno. 

Ci sono periodi della vita in cui si hanno preoccupazioni che possono interessare il lavoro, la famiglia, la salute, o magari un progetto su cui abbiamo investito molta energia, e a volte può succedere di rifletterci continuamente. Questo si traduce in pensieri che invadono lo spazio mentale, distraendoci dalle occupazioni quotidiane.  

Continua a leggere

Link
RICETTA VEGAN E SENZA GLUTINE – ZUPPA DI GRANO SARACENO CON MISO DI RISO20160201_190421

L’inverno non è finito ed è ancora tempo di zuppe! Questa minestra di grano saraceno è particolarmente indicata nelle serate invernali, per riscaldarsi con qualcosa di appetitoso e semplice da preparare.

Continua a leggere